23 gennaio 2019

BAYER nel suo 120° anniversario di presenza in Italia sostiene:

“NATURA” la mostra-gioco interattiva per bambini dai 2 ai 6 anni del Museo dei Bambini di Milano

Milano, 23 gennaio 2019 –Bayer, presente da 120 anni in Italia e da sempre cittadina di Milano, sostiene “NATURA” la mostra-gioco interattiva del Museo dei Bambini di Milano.

Bayer è da sempre attenta ai temi socio-culturali delle comunità in cui opera e offre il suo sostegno alla costruzione di percorsi formativi per i più giovani, soprattutto nell’educazione al rispetto dell’ambiente e allo sviluppo di modelli di vita sostenibili; il rispetto della natura è una missione che coltiva costantemente, con il deciso orientamento delle proprie attività verso le Life Science, prendendosi cura del benessere e della salute delle persone e dello sviluppo di una buona agricoltura.

L’azienda è a fianco delle istituzioni che, come il MUBA, contribuiscono a formare i cittadini del futuro attraverso percorsi sperimentali che stimolano e alimentano la capacità di osservazione e la curiosità dei più piccoli.

La sponsorizzazione della mostra NATURA si inserisce nel panorama di iniziative che Bayer dedica al suo 120° anniversario di presenza a Milano. Proprio per celebrare questo traguardo e offrire un omaggio alla città che la ospita, ha aperto al pubblico le porte del nuovo Centro Comunicazione Bayer, rendendo fruibili gli spazi di una realtà così radicata nel tessuto cittadino e qualificandola come nuovo polo culturale per i cittadini e i residenti della zona in sintonia con la più ampia opera di riqualificazione delle periferieche il Comune di Milano sta realizzando.

 

È partita così - tra l’altro - l’iniziativa “Conosciamoci Meglio”,un ciclo di incontri aperti al pubblico milanese nei quali autorevoli relatori dialogano con i cittadini su temi d’interesse e rilevanza sociale quali salute, innovazione e nuove tecnologie, aspetti dell’immigrazione, fenomeni di attualità e le nuove sfide legate alle scienze della vita, che ha ottenuto il sostegno e il patrocinio del Comune di Milano.