06 marzo 2015

Bayer MaterialScience supporta il futuristico Solar Impulse

Materiali innovativi in volo

Prima circumnavigazione della terra senza carburante e con materiali high-tech a bordo.

 

Solar Impulse 2
Solar Impulse 2
Milano, marzo 2015 - Si è ufficialmente avviato un progetto visionario: il futuristico aereo Solar Impulse è impegnato in un volo senza precedenti in giro per il mondo.
 
Alimentato esclusivamente da energia solare e supportato da materiali high-tech, a bordo ci sono numerosi prodotti e soluzioni innovative di Bayer MaterialScience che rendono il velivolo particolarmente leggero e ad alta efficienza energetica, tra i quali un materiale isolante per la cabina di guida nuovo ed estremamente efficiente.
 
“Solar Impulse 2” è qualcosa di unico: in grado di volare giorno e notte senza una sola goccia di carburante, con un peso di sole 2,3 tonnellate, meno di un grande fuoristrada, ma con un’apertura alare pari a quella dei più grandi aerei di linea.
Bertrand Piccard (destra) e Bernd Rothe testano l'uso di componenti in schiuma rigida di poliuretano

 Bertrand Piccard (destra) e Bernd Rothe testano l'uso di componenti in schiuma rigida di poliuretano. 

 

L’importanza della cabina di pilotaggio

I materiali high-tech di Bayer MaterialScience non solo aiuteranno i piloti a sopportare la tensione, ma sono fondamentali per l’intera missione. Bayer MaterialScience è partner ufficiale del progetto dal 2010. Tra le altre cose è responsabile della progettazione completa del guscio della cabina di pilotaggio. A questo scopo il materiale utilizzato Baytherm® Microcell ha prestazioni isolanti estremamente alte, oltre il 10% superiori rispetto allo standard attuale. L’i solamento ad alta efficienza è fondamentale per l'aeromobile, che deve sopportare sbalzi di temperatura che vanno dai meno 40° Celsius di notte ai più 40° durante il giorno.

“Siamo orgogliosi di contribuire al progetto Solar Impulse. Dimostra in modo impressionante come le nostre innovazioni possano contribuire a preservare il pianeta e le sue risorse naturali, migliorare la vita delle persone e creare valore”, ha affermato Richard Northcote, membro del Consiglio Direttivo Bayer MaterialScience responsabile per la sostenibilità.

Baytherm® Microcell è utilizzato per la porta dell’aeromobile, mentre il resto della cabina è costituita da un diverso tipo di schiuma poliuretanica rigida di Bayer MaterialScience. L’azienda ha contribuito anche con un materiale composito in fibra di poliuretano/carbonio per le serrature, e fogli sottili di policarbonato trasparente ad alte prestazioni per la finestra.

 

Il coinvolgimento di Bayer MaterialScience nel progetto Solar Impulse contribuisce inoltre al continuo sviluppo in settori chiave come questo. “Possiamo usare l'aereo come un laboratorio volante per migliorare ulteriormente i prodotti e le soluzioni già esistenti, provare nuovi elementi, e quindi tornare con nuove potenziali applicazioni”, ha affermato Northcote.

 

Contact:
Grazia Bonvissuto
Phone: +39 02. 3978 2845
E-mail: grazia.bonvissuto @bayer.com
 



About Bayer MaterialScience:
With 2014 sales of EUR 11.7 billion, Bayer MaterialScience is among the world’s largest polymer companies. Business activities are focused on the manufacture of high-tech polymer materials and the development of innovative solutions for products used in many areas of daily life. The main segments served are the automotive, electrical and electronics, construction and sports and leisure industries. Bayer MaterialScience has 30 production sites around the globe and employed approximately 14,200 people at the end of 2014. Bayer MaterialScience is a Bayer Group company.
 
Forward-Looking Statements
This release may contain forward-looking statements based on current assumptions and forecasts made by Bayer Group or subgroup management. Various known and unknown risks, uncertainties and other factors could lead to material differences between the actual future results, financial situation, development or performance of the company and the estimates given here. These factors include those discussed in Bayer’s public reports which are available on the Bayer website at www.bayer.com. The company assumes no liability whatsoever to update these forward-looking statements or to conformthem to future events or developments.