13 febbraio 2018

Bayer sempre più “Open Innovation”: riparte il programma “Grants4Targets”

  • Il progetto di crowdsourcing sostiene la ricerca di nuovi bersagli farmacologici per applicazioni in oncologia, ginecologia, cardiologia, ematologia e oftalmologia
  • Il programma è rivolto a startup, università e a chiunque possa portare idee terapeutiche innovative. Iscrizione entro il 31 marzo 2018

 

Milano, 13 Febbraio 2018 – Scade il 31 marzo “Grants4Targets”, programma di open innovation di Bayer volto a sostenere nuovi approcci terapeutici per importanti patologie che affliggono migliaia di pazienti: da quelle legate all’oncologia e alla ginecologia, fino alle malattie che riguardano l’ematologia,  la cardiologia e l’oftalmologia.

 

 “Grants4Targets” è un vero e proprio progetto di crowdsourcing e co-working di successo che sostiene la ricerca di nuovi bersagli farmacologici.

Rivolto a startup, università e a chiunque possa portare idee terapeutiche innovative su nuovi farmaci e arricchire il patrimonio di competenze ed esperienze, “Grants4Targets” fa parte delle iniziative di Bayer che rientrano nell’ottica di un approccio globale all’Open Innovation: un modello aperto, dunque, alle possibilità esterne, puntando al valore della condivisione di competenze e tecnologie.

 

Partecipando al programma si potranno ricevere finanziamenti per esplorare nuovi target per lo sviluppo di farmaci, iniziare nuovi progetti o ampliare e approfondire attività già in corso.

Sono due i tipi di sovvenzione previsti dal Grant: il primo, compreso tra 5.000 e 10.000 euro, è rivolto a proposte in uno stadio iniziale di ricerca; il secondo è invece

compreso tra i 10.000 e i 125.000 euro ed è destinato a progetti in una fase più avanzata come, ad esempio, quelli relativi a specifici aspetti di un target che possano favorire l’inizio del processo di ricerca di un nuovo farmaco.

I finanziamenti saranno concessi dopo un’attenta valutazione dei target di riferimento, dei dati scientifici presentati e dello stato di avanzamento del progetto.

 

Ai vincitori di “Grants4Targets”, l’azienda metterà inoltre a disposizione l’accesso alla propria banca dati di composti chimici, il supporto da parte della propria unità dedicata allo sviluppo di anticorpi monoclonali, la possibilità di usufruire delle innovative tecnologie laboristiche e l’opportunità di aprire nuovi futuri ambiti di collaborazione.

 

Per iscriversia “Grants4Targets” e inviare la propria candidatura c’è tempo fino al 31 marzo 2018, collegandosi al link https://grants4targets.bayer.com/home/pharma/

 

Bayer offre dunque sovvenzioni anche ai ricercatori che studiano nuovi bersagli farmacologici nel campo dell’emofilia A.

 

 

Bayer

Bayer è un’azienda globale con competenze chiave nei settori di Salute e Agricoltura. I prodotti e i servizi sono concepiti per migliorare la qualità della vita delle persone. Allo stesso tempo, il Gruppo punta a creare valore attraverso innovazione, crescita e un’elevata redditività. Bayer fonda la propria attività su principi di sviluppo sostenibile e di responsabilità etica e sociale. Nel 2016, il Gruppo ha impiegato circa 100.000 collaboratori e registrato un fatturato di 34,9 miliardi di euro. Gli investimenti in conto capitale sono stati pari a 2,2 miliardi di euro mentre quelli in Ricerca & Sviluppo 4.4 miliardi di euro. Maggiori informazioni sul sito www.bayer.it

 

Contatti:

Grazia Bonvissuto, phone 02 3978.2845

Email: Grazia.bonvissuto@bayer.com

 

Ufficio Stampa GAS Communication

Francesco Demofonti – Fabrizia Giordano

Phone 06 68134260; Mob. 338 4376425 – Mob. 340 8442760

Email: f.demofonti@gascommunication.com; f.giordano@gascommunication.com

 

Forward-Looking Statements

This release may contain forward-looking statements based on current assumptions and forecasts made by Bayer management. Various known and unknown risks, uncertainties and other factors could lead to material differences between the actual future results, financial situation, development or performance of the company and the estimates given here. These factors include those discussed in Bayer’s public reports which are available on the Bayer website at www.bayer.com. The company assumes no liability whatsoever to update these forward-looking statements or to conformthem to future events or developments.